Acrobazie sul filo - Manigoldilcartastorie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Acrobazie sul filo

MOSTRE > 2010
Maschere a Villa Grock

È di quest'anno l'idea di preparare con la carta una collezione di gioielli - Carte false, appunto.

Ringrazio con affetto sincero l'Associazione Magia di punti, di Imperia, che mi ha voluto fra gli ospiti della mostra Acrobazie sul filo. Quando il ricamo incontra l'arte, permettendomi di presentarne una selezione (Villa Grock, Imperia: 25 aprile-2 maggio 2010).

Circa il tema - ovviamente il circo, in omaggio al celeberrimo Grock - non era tra i più facili da affrontare. Come rappresentare quanto ricordavo di questo variegato mondo, dei circhi della mia infanzia? Mangiatori di fuoco e belve feroci; i lustrini delle acrobate e i pennacchi dei cavalli; l'elefante che camminava su due zampe e cagnetti che sapevano contare; un mago, sempre, ci stupiva con fazzoletti di seta, colombe; i funamboli erano la vertigine sopra le nostre teste; pagliacci e trombe e rullo di tamburi! e forse, io, avevo anche paura! 
Ma questo caleidoscopio di immagini, se torno a pensarci, ancora mi esplode dentro. 
In queste mie "maschere", non cerchiamo il clown o la tigre, l'acrobata o il domatore: eppure sono lì! Entrano per il loro numero: sospesi in aria o a rotolarsi nell'arena, saltano, volano senza ali, camminano sulle punte, si contorcono o piroettano, chiedono silenzio, ridono fragorosamente; infine si inchinano, raccolgono magari una rosa e, come d'improvviso erano entrati, escono. 
Memorie, immagini, qualche volo di fantasia: come nel circo!
Torna ai contenuti | Torna al menu